colpo-di-frusta

Colpo di Frusta

Scrivi un commento

Colpo di Frusta

Colpo di Frusta: quante volte abbiamo sentito parlare di questo tipo di patologia, specialmente come conseguenza di un tamponamento? Sicuramente è capitato a tutti, o quasi, di aver sentito parlare di questo termine. Con le auto attuali, tutte dotate di poggiatesta, sicuramente questa patologia si è ridotta, quantomeno per gravità.

Si tratta, in termini medici, della distorsione del rachide cervicale.

Ovviamente non è una patologia “esclusiva” dei tamponamenti, può capitare in moltissimi altri tipi di incidente.

 

Che cos’è

Si parla di colpo di frusta in presenza di un trauma cervicale (parte posteriore del collo) dovuto ad un improvviso e violento movimento del colo. In seguito a questo movimento c’è una ipertensione o una iperflessione, che porta i muscoli del collo a traumatizzarsi. Come asserito poco fa, i poggiatesta minimizzano molto il colpo di frusta dovuto a iperflessione. D’ altra parte l’ utilizzo delle cinture di sicurezza, sicuramente il miglior dispositivo salvavita presente in auto, portano come conseguenza secondaria, in caso di incidente, la patologia del colpo di frusta da ipertensione.

 

Sintomi

Come è facile immaginare, i sintomi sono direttamente proporzionali al trauma subito dal collo stesso. I sintomi più comuni, legati al colpo di frusta, sono: grande dolore e rigidità del collo (la torsione del collo risulta quasi impossibile). Ci sono poi altri sintomi, che si verificano meno frequentemente, come senso di nausea, vertigini, etc.

 

Conseguenze

Il clpo di frusta può essere subdolo. Infatti, se inizialmente può manifestarsi con una leggera sofferenza, a distanza di poco tempo può acuirsi e diventare una vera e propria patologia. I sintomi del colpo di frusta possono manifestarsi fino ad una settimana dopo l’ incidente subito.

In caso di dolore al collo, anche leggero, è sempre bene farsi vedere da un medico (recarsi al pronto soccorso) per accertare che non ci siano danni peggiori, e minimizzare il dolore immobilizzando la parte dolorante con un collare.

La riabilitazione da colpo di frusta è importantissima, e propedeutica per un recupero completo. Solitamente non siamo in presenza di patologie invalidanti, ma ci possono essere anche conseguenze più gravi, risolvibili solo con un intervento chirurgico. La fase della guarigione e della fisioterapia, quindi, non devono essere sottovalutate.

 

Assicurazioni

Forse nel passato è stato abusato di questa patologia, in quanto statisticamente moltissimi incidenti riportavano, come consegunza, il colpo di frusta. Chi subisce il colpo di frusta è, solitamente, il soggetto tamponato in un incidente automobilistico. Poichè chi viene tamponato, solitamente, viene risarcito al 100%, spesso si è abusato del colpo di frusta per cercare di ottenere risarcimenti extra dall’ assicurazione di controparte. Questa deprecabile pratica, ha portato, oggi, le compagnie assicurative ad essere molto diffidenti sul colpo di frusta. Oggi per comprovare il colpo di frusta non è sufficiente asserire di provare dolore, occorrono prove tangibili (radiografia o altro).

 

Cosa fare

Nella malaugurata ipotesi di subire un colpo di frusta a seguito di un incidente stradale, occorre tutelarsi immediatamente.

  • Visita medica specialistica o al pronto soccorso prima possibile
  • Denuncia dell’ incidente entro tre giorni dall’ accaduto
  • Rivolgiti a indennizzi.org per ottenere l’ indennizzo che ti spetta

 

Con l’ augurio che una simile eventualità non debba mai coinvolgerti, sappi che ad indennizzi.org abbiamo le capacità e professionalità per tutelarti e farti avere tutto ciò che ti spetta.

Visita la nostra sezione dedicata agli incidenti stradali.

 

Indennizzi.org è tecnologicamente sostenuto da TP Solutions che ne ha realizzato il sito web e ne cura l’indicizzazione.

Indennizzi.org è sostenitrice dell’associazione di consumatori Con-Sap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *